Logico o creativo

Che cervello hai? – Il METODO DI STUDIO per l’emisfero destro e quello sinistro

L’avrete sentita anche voi la storia della predominanza cerebrale, l’emisfero sinistro a confronto con il destro e le conseguenti differenze di personalità e pensiero. Il lato sinistro più logico, calcolatore e preciso e il lato destro creativo, impulsivo e intuitivo. In questo articolo vedremo come possiamo sfruttare questa cosa per creare il perfetto metodo di studio, partendo da un mito da sfatare: la predominanza non è così importante come si crede.

Sfatiamo subito il mito

Preparatevi: viene fuori che questa questione della predominanza di un emisfero sull’altro non è (più) scientificamente corretta. È un’idea antiquata di come funziona il nostro pensiero, che viene però continuata dalla cultura popolare. Sono infatti moltissimi, ad esempio, i coloratissimi pin a riguardo su Pinterest. (A proposito: seguimi su Pinterest!)

Dobbiamo considerare che il cervello è sì diviso in due emisferi, ma questi comunicano costantemente tra loro e costituiscono quindi un’unica entità. Ricordiamo quindi che considerare l’attività dei due emisferi nettamente separata e attribuire loro ruoli differenti fornisce una rappresentazione falsata delle nostre abilità mentali.

Non voglio addentrarmi troppo sulla questione scientifica per due motivi: 1) di scienze non ci capisco niente e anche copiando le informazioni che ho trovato riuscirei a distorcerle e sbagliarle e 2) è già stato scritto un ottimo articolo a riguardo su Wired, dal titolo “La verità, vi prego, su emisfero destro, emisfero sinistro e creatività”, di Giovanni Lucarelli.

E allora perché scriverci un articolo?

Perché nonostante l’idea sia antiquata, è vero che ci sono personalità e modi di pensiero diversi, che si potrebbero racchiudere in due macro-categorie. Per comodità le classificheremo con il vecchio stile:

  • emisfero sinistro: un approccio analitico, logico, ordinato, ragionato e classificatore e
  • emisfero destro: un approccio più creativo, intuitivo, meno organizzato ma più creativo.

Come faccio a capire quale approccio ho io?

Diciamocelo: cercando su google le immagini, l’emisfero sinistro viene dipinto come una tristezza in bianco e nero, con omini tutti vestiti uguali che lavorano seri in cubicoli a mo’ di piccola fabbrica della miseria. Il lato destro invece è un giardino colorato, con farfalle che svolazzano, hippies anni ‘70 che si rincorrono e ridono felici.

Non è sicuramente un’immagine equa.

Ma come facciamo a capire qual è il nostro approccio al pensiero, e di conseguenza allo studio? Ecco la vera domanda che si vuole porre questo articolo!

Di seguito trovate un test – rispondete alle domande, seguite le frecce e troverete il risultato. Seguite poi i link agli articoli che trovate sotto l’immagine.

Test emisfero destro o sinistro

Ti è piaciuto fare il test? Hai scoperto qualcosa di più su di te, il modo in cui pensi e quale potrebbe essere il giusto metodo di studio per te? Lasciami un commento e condividi questo articolo con altri!

Ricordati sempre di iscriverti alla newsletter, presto arriveranno delle novità!