Too vs enough

Too VS enough: la differenza

Il cameriere del ristorante vi porta la zuppa di cipolle che avete ordinato (mmh, che buona!) e vi chiede se vi sta bene come sale. Voi siete indecisi.

It’s too salty” oppure “it’s salty enough”? In base alle vostre preferenze vi potreste trovare una zuppa salatissima o insipida.

Ma ricordate bene la differenza tra too e enough? Sapete come utilizzarli correttamente? Sapreste evitare di fare certi errori fin troppo comuni? Per sicurezza, è meglio vederli insieme.

La differenza tra TOO e ENOUGH

Il primo vuol dire “troppo”, il secondo “abbastanza”.

Ecco. Dovrebbe bastarci questo, no?

Se vogliamo limitarci ad una conoscenza superficiale, sì. Ma andiamo ad approfondire.

TOO

Too in inglese chiamato intensifier.

Va infatti ad intensificare il significato dell’aggettivo che precede. Indica che qualcosa è inadeguato (too small / troppo piccolo) oppure eccessivo (too big / troppo grande).

• La sua posizione nella frase è sempre prima dell’aggettivo al quale viene accoppiato.

The soup is too salty. / La zuppa è troppo salata.

• Una frase con too+aggettivo può essere completata da un verbo alla forma to+infinito.

Ghosts are too unreal to exist. / I fantasmi sono troppo surreali per esistere.

My friend is too good to be true! / La mia amica è troppo buona per essere vera!

• Se viene messo davanti ad un sostantivo per indicare l’eccesso, bisognerà aggiungere many davanti ai sostantivi numerabili e much davanti ai sostantivi non numerabili.

There are too many people in this room. / Ci sono troppe persone in questa stanza.

This is too much sugar for just a cup of tea. / Questo è fin troppo zucchero per solo una tazza di tè.

• Se davanti al sostantivo c’è un determinativo (ad esempio un aggettivo possessivo o un pronome), si aggiungerà anche of.

There are too many of my classmates in this room. / Ci sono troppi miei compagni di classe in questa stanza.

There is too much of you in the design of the house. / C’è troppo di te nel design della casa.

ENOUGH

Enough va ad indicare che qualcosa è adeguato, nei limiti del desiderabile. È, quindi, “abbastanza”, ma non nel senso italiano di “circa”, quanto piuttosto “a sufficienza”, “quanto basta”.

She is young enough. / È abbastanza giovane.

• La sua posizione nella frase è sempre dopo l’aggettivo al quale si riferisce.

The soup is salty enough. / La zuppa è abbastanza salata.

• Se viene messo in coppia con un sostantivo, allora enough lo precede.

There are enough people./ Ci sono abbastanza persone.

There is enough salt in this soup./ C’è abbastanza sale in questa zuppa.

• Una frase con aggettivo+enough può essere completata da un verbo alla forma to+infinito.

She is old enough to drive./ Lei è vecchia abbastanza per guidare.

They are big enough to be my siblings, not my children! / Sono abbastanza grandi da essere miei fratelli, non miei figli!

• In caso debba essere inserito anche un soggetto, quest’ultimo viene preceduto da for.

This car is big enough for me to fit in comfortably. / Questa macchina è grande abbastanza per me da poterci stare dentro comodamente.

• Se davanti al sostantivo c’è un determinativo (ad esempio un aggettivo possessivo o un pronome), si aggiungerà anche of.

There are enough of us to start right away. / Siamo abbastanza (ci sono abbastanza di noi, lett.) per cominciare subito.

Errori da evitare

Con gli aggettivi assoluti bisogna stare attenti all’utilizzo di too e enough. Vediamo questi esempi.

She is too beautiful.

Useremo piuttosto very beautiful.

Altrimenti bisogna specificare perché la ragazza in questione è “troppo bella”.

She is too beautiful to be concerned about her looks. / Lei è troppo bella per essere preoccupata per il proprio aspetto.

She is beautiful enough.

Un commento del genere è considerato molto maleducato!

Anche in questo caso, bisogna dare una spiegazione. Una frase come quella sopra non è accettabile.

She is beautiful enough to be in a commerial. / È bella abbastanza da poter essere in una pubblicità.