Errori comuni in inglese

Gli errori più comuni che non dovresti più permetterti – parte 3

Questo è il terzo articolo di una serie. Clicca sui link per leggere la prima parte e la seconda.

Capita a volte che, pur avendo un livello avanzato in inglese, si facciano certi “strafalcioni”, come li chiamerebbe mia madre, che fanno arrossire anche la punta dei capelli. È (purtroppo) normale, dato che solo ad livello advanced si può veramente cominciare a “sgrezzare” il proprio inglese. Avere cura dei dettagli fin da subito è sicuramente un obiettivo lodevole, ma possiamo concentrarci ora sulle piccolezze che trasformano il nostro inglese da advanced a… super!

Vediamo quindi una serie di errori comuni che possiamo cominciare ad evitare, insieme alle figuracce imbarazzanti davanti ai madrelingua.

EXCUSE ME vs I’M SORRY

Vengono entrambi utilizzare per scusarsi, o chiedere perdono. Ma qual è la differenza? In italiano usiamo “scusa” in molti casi. Per chiedere di ripetere, per farsi perdonare, per attirare l’attenzione…

In inglese, excuse me e I’m sorry hanno due significati e utilizzi diversi.

I’m sorry viene usato per chiedere perdono, o come si dice in inglese, to apologize.

I’m so sorry for what I said to you last night. / Mi dispiace molto per quello che ti ho detto la scorsa sera.

I came here to apologize. I’m very sorry. / Sono venuto per chiedere perdono. Scusami tanto.

Excuse me è invece usato per attirare l’attenzione, per chiedere di ripetere, per intromettersi in una conversazione già avviata e per altri utilizzi simili.

Excuse me, could I pass? / Scusi, posso passare?

Excuse me, could you tell me the way to the train station? / Scusi, può dirmi la strada per la stazione dei treni?

BORING vs BORED

La differenza è sottile ma sostanziale.

Ci sono molti aggettivi simili come questi, ma dei quali cambia solo la parte finale, determinando tutto il resto, dall’utilizzo alla traduzione corretta.

L’aggettivo che termina in -ing (che in questo caso è boring, ma può essere anche terrifying, amusing o caring, per esempio) indica come è la cosa descritta.

boring / noioso

terrifying / terrificante

amusing / divertente

caring / premuroso

L’aggettivo che termina in -ed, invece (bored, ma anche terrified, amused), rivela la conseguenza che l’azione ha sulla persona che la subisce.

bored / annoiato

terrified / terrorizzato

amused / divertito

AFRAID OF, non FROM

“Ho paura di…”, diciamo in italiano, e spesso ci confondiamo sulla giusta preposizione da usare.

Molti sbagliano e dicono “I am afraid from spiders“.

Ebbene, guess what, questa frase è sbagliatissima!

La frase giusta è ” I am afraid of spiders.

HIGH vs TALL

Sono entrambi aggettivi, entrambi si traducono con “alto”. Qual è quindi la differenza?

Tall viene usato per le persone, gli animali e le cose animate in generale.

My sister is tall, but her husband is even taller! / Mia sorella è alta ma suo marito è anche più alto!

That dog might be as tall as a horse! / Quel canè sarà alto come un cavallo!

High viene invece usato per le cose inanimate.

The mountain is 3000mt high. / La montagna è alta 3000mt.

He fell from the high tree and broke his arm. / Lui è caduto dall’alto albero e si è rotto il braccio.

Attenzione! High è anche un avverbio, ma non cambia forma.

Let’s see how high you can throw the ball! / Vediamo quanto in alto puoi lanciare la palla!

ANGRY WITH o AT, non AGAINST

Anche questo è un errore comune per noi italiani perché di solito ci arrabbiamo “contro” qualcuno, pur dicendo che siamo arrabbiati “con”. Eppure basterebbe tradurre alla lettera, dite voi – ma non sapete quante volte ho trovato questo errore nei compiti che ho corretto nella mia vita.

Quindi, chiariamo questa cosa una volta per tutte.

To be angry against è sbagliato.

To be angry with o to be angry at è corretto. Ma qual è la differenza?

Usiamo with quando siamo arrabbiati con una persona.

I am angry with you for stealing my boyfriend! / Sono arrabbiata con te perché mi hai rubato il ragazzo!

She is angry with the president of the association. / Lei è arrabbiata con il presidente dell’associazione.

Usiamo at quando siamo arrabbiati a causa di una situazione spiacevole.

I was angry at how rainy and windy it was all day! / Ero arrabbiato con il tempo ventoso e piovoso di tutta la giornata!

In alternativa, si può usare anche to be angry about o to be angry that. Vediamo in sintesi tutti i casi possibili:

  • I am angry that you stole my boyfriend. / Sono arrabbiata per il fatto che mi hai rubato il ragazzo. 
  • I am angry about this whole situation. / Sono arrabbiata a causa di questa intera situazione.
  • I am angry at this whole situation. / Sono arrabbiata a causa di (contro) questa intera situazione
  • I am angry with you for this whole situation. / Sono arrabbiata con te per questa intera situazione.

 

Piaciuto, questo articolo? Quali sono altri errori che vorreste vedere la prossima volta? Lasciate un commento qui sotto e fatemelo sapere! Alla prossima!