5 step per superare la tua paura di parlare inglese

Superare la paura di parlare inglese è possibile? Sì, se metti in pratica questi 5 step.

Ti spaventa l’idea di parlare inglese, che sia in pubblico o tra pochi intimi? Ti capisco. Per anni non ho voluto parlare inglese, pur capendo tutto quello che mi veniva detto. Avevo paura di fare errori, di venir presa in giro e di non trovare le parole.

Eppure ad oggi parlo e insegno inglese ogni giorno, così tanto che sto riuscendo a crescere mio figlio bilingue. E non sono un genio, credimi. Se ce l’ho fatta io ce la puoi fare anche tu.

Metti in pratica questi 5 step per superare la tua paura di parlare inglese, fallo gradualmente e datti il tuo tempo per fare progresso in maniera graduale.

Non sei stupidə: sai che fare pratica è l’unico modo per fare vero progresso, ma la soluzione al tuo problema sembra essere anche il tuo più grande ostacolo.

Ti piaceranno i primi due esercizi, allora.

Step 1: leggi ad alta voce

Chi ha detto che fare pratica nello speaking includa sempre e solo parlare con sconosciuti? Per prendere dimestichezza con la produzione orale della lingua inglese, un ottimo modo per cominciare è fare letture ad alta voce.

Leggere ad alta voce ti aiuterà:

  • a concentrarti sulla pronuncia delle singole parole,
  • imparare a legare frasi intere,
  • prendere famigliarità con il modo in cui i muscoli facciali si muovo per produrre i suoni che ti servono,
  • interiorizzare costruzioni grammaticali e modi di dire.

Non sai con che libri cominciare? Dai un’occhiata a questi link su amazon (aff.):

Step 2: davanti allo specchio

Tranquillə! Anche qui non dovrai scontrarti con nessuno!

Parlare davanti allo specchio è più una questione psicologica e di concentrazione: guardarti mentre parli ingannerà il tuo cervello, convincendolo che stai parlando con qualcun altro.

Questo ti aiuterà a ragionare e scegliere con cura le parole che andrai ad utilizzare, a sforzarti di rendere più chiaro il discorso e abituarti a “confrontarti” con qualcuno di materiale e reale!

Di cosa puoi parlare davanti allo specchio? Ecco alcune idee:

  • racconta la tua giornata, cosa hai fatto finora e che piani hai per il futuro immediato,
  • rispondi ad una domanda comune che ti senti fare spesso, magari sui tuoi studi o il tuo lavoro,
  • simula una situazione reale che potrebbe accaderti, impersonando entrambe le parti.

Step 3: una persona fidata

A metà del tuo percorso per superare la paura di parlare inglese, per la prima volta includiamo qualcun altro, ma non una persona qualsiasi!

Qui abbiamo bisogno di unə amicə, qualcuno di cui tu possa fidarti e con cui tu possa sentirti a tuo agio nel fare errori e metterti in gioco. Non deve essere per forza di cose qualcuno con un livello di inglese superiore al tuo: basta che ci sia un minimo di dialogo e tantissimo ascolto.

Ricorda che il tuo obiettivo non è non fare mai più errori, ma abituarti a parlare inglese con altre persone. Questo è uno step molto importante.

Step 4: sperimenta con app e siti web apposta

Ecco che entrano in gioco gli sconosciuti! Ma attenzione: sono sconosciuti con il nostro stesso obiettivo!

Ci sono bizzeffe di siti web e app per il tuo smartphone che puoi consultare per trovare uno speaking partner adatto a te.

Cosa è uno speaking partner? Nient’altro che un compagno con il quale condividere un percorso di progresso linguistico, scambiando la tua lingua madre per la sua. Questo significa ce daresti il tuo italiano in cambio dell’inglese di una persona britannica, scozzese, canadese… quello che vuoi tu!

Sii chiarə sulle tue esigenze e sui tuoi obiettivi quando si tratta di scrivere una bio di presentazione: non dovresti voler sprecare il tuo tempo chattando, ma con chiamate/videochiamate o messaggi vocali – solo questi ti aiuteranno a migliorare nel tuo inglese parlato!

Alcuni siti web e app che potrebbero aiutarti:

Step 5: considera un corso di speaking

Ci sono corsi di inglese incentrati proprio sullo speaking e la conversazione in lingua.

Il beneficio che puoi avere è trovarti in una classe di persona che condividono il tuo livello, ma anche le tue ansie e paure quando si tratta di fare errori. Un’insegnante può darti la guida necessaria per il tuo progresso, ma è importante che il percorso venga fatto senza giudizi e con una bella dose di energia!

A questo proposito, voglio parlarti dei miei corsi di inglese di gruppo Speak for Yourself.

Sono stati concepiti esattamente con questo obiettivo in mente: aiutarti a superare la tua paura di parlare inglese. Ogni lezione è incentrata sulla pratica dell’inglese parlato, con esercizi e giochi linguistici coinvolgenti e senza stress. Ma non solo!

Frequentando il corso, lə studente riceverà un pacchetto a 360°, che include:

  • 12 lezioni da 90’,
  • Ebook di 150 pagine con le spiegazioni, gli schemi e gli esercizi del corso,
  • Pdf per gli appunti, con diversi template per assecondare le diverse esigenze,
  • Eventuali pdf e materiali aggiuntivi, condivisi in una cartella google drive,
  • Canale telegram con tutti gli altri studenti, per confrontarvi e discutere dei vostri dubbi e progressi,
  • un ticket trimestrale per entrare nelle altre classi e fare pratica di speaking tutti insieme (anche dopo la fine del tuo corso!),
  • student event ogni tre mesi,
  • Attestato finale.

Se anche il tuo obiettivo è superare per davvero la paura di parlare inglese, questo corso potrebbe essere la chiave per il tuo progresso.

See you in class!

https://youtu.be/Xo3xxF0NvzA

supera la paura di parlare inglese con questi corsi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*