Verbi di stato VS verbi di azione

Used to vs to be used to

I verbi si dividono normalmente in due macro-gruppi: i verbi di stato e i verbi di azione.

Già dal loro nome capiamo di non aver bisogno di grandi spiegazioni, ma vediamoli comunque insieme.

Verbi di stato

Indicano qualcosa che resta tale, la cui situazione non cambia o evolve.

Facciamo un esempio:

I have black hair. / Ho i capelli neri.

 I verbi di stato non si esprimono mai al continuous.

I am having black hair” è errato tanto quanto “sto avendo i capelli neri”.

Ecco alcuni dei più comuni verbi di stato:

Be / essere

Believe / credere

Consist of / consistere di

Know / sapere

Hate / odiare

Love / amare

Like / piacere

Depend on / dipendere da

Mean / intendere

Prefer / preferire

Understand / capire

Deserve / meritare

Need / avere bisogno di

Own / possedere

Seem / sembrare

Doubt / dubitare

Promise / promettere

Vediamo che i verbi di stato vengono utilizzati per le descrizioni fisiche, delle emozioni, dei sentimenti, ma anche per esprimere sensazioni fisiche, idee e attitudini.

Verbi di azione

Questi sono invece tutti i verbi che indicano un’azione, qualcosa che accade.

Possono essere espressi sia al simple che al continuous.

Ecco un esempio:

I eat my lunch every day. / Mangio il mio pranzo ogni giorno.

I am eating my lunch. / Sto mangiando il mio pranzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*