I verbi modali – cosa sono, quali sono e come usarli

verbi modali

I modali, terra sconosciuta per alcuni, nube confusa per altri. In questo articolo vedremo come distinguerli, capirli e utilizzarli, partendo dai più utilizzati e arrivando ai meno facili da ricordare. Vediamoli insieme, uno ad uno.

Cosa sono

I verbi modali non hanno tempi o modi, ma presentano alcune caratteristiche:

  • sono invariabili, che significa che non cambiano in base alla persona o al numero
  • non hanno bisogno dell’ausiliare nelle forme interrogative o negative. Di fatto, si comportano come il verbo to be
  • non sono mai seguiti dal complemento oggetto
  • sono seguiti da verbi all’infinito senza TO (con l’eccezione del modale ought to – vedi sotto)

Quali sono

CAN

Quello che ci viene insegnato come verbo “potere”, ha in realtà più di un utilizzo.
Può esprimere:
abilità
Sam can swim. / Sam sa nuotare. (È in grado di, è capace)
permesso
Can I eat this pizza? / Posso mangiare questa pizza? (Mi è permesso, mi è concesso di mangiare?)
offerta
Can I help you? / Posso aiutarti? (Ti sto offrendo un aiuto di cui forse hai bisogno)

COULD

Vediamo could e pensiamo: “il passato di can”. Ma questo è vero solo in parte.
Could si traduce con:
possibilità
What you say could be a lie. / Quello che dici potrebbe essere una bugia. (C’è la possibilità che tu stia mentendo.)
abilità passate
Once I could swim better. / Una volta sapevo nuotare meglio. (In passato sapevo nuotare, ora non più.)
permessi
Could I borrow your book? / Potrei prendere in prestito il tuo libro? (Sto aspettando il tuo consenso.)
richieste
Could you tell me her phone number? / Potresti darmi il suo numero di telefono?

MAY

Non traducetelo con “maggio”! Non è uno scherzo, è successo veramente!
May esprime:
possibilità
The director may come to our office, everything must be perfect. / Il direttore potrebbe venire nel nostro ufficio, deve essere tutto perfetto.
permesso
May I borrow your dictionary? / Posso prendere in prestito il tuo dizionario? (Simile a could)

MIGHT

Might è di un grado più sicuro di may.
Esprime:
leggera possibilità
We might win this competition! / Potremmo vincere questa gara! (Oppure no.)
forma passata di may nel discorso indiretto
The director said he might come. / Il direttore ha detto che sarebbe potuto venire.

SHOULD

Should, che ci viene insegnato a scuola con frasi come “you should wear your sunglasses when it’s sunny”, esprime:
consigli e suggerimenti
You should take an umbrella in case it rains. / Dovresti prendere un ombrello, in caso piova.
deduzioni logiche
I’ve revised so I should be ready for the test. / Ho ripassato, quindi dovrei essere pronto per il test.

OUGHT TO

Ought to è generalmente poco spiegato o completamente evitato quando si tratta di studiare i modali. Vediamolo comunque. Esprime:
consiglio
You ought to speak to you father. / Dovresti parlare con tuo padre.
deduzioni logiche
30£ ought to be enough for the night. / 30 sterline dovrebbero essere abbastanza per la notte.

SHALL

You shall not pass!
Il modale shall esprime:
offerte, suggerimenti
Shall I call your mother for you? / (Vuoi che) chiami tua madre per te? (La situazione indica che sarebbe meglio che lo faccia.)
viene utilizzato con i pronomi I e We nelle proposte
Shall we go? / Andiamo?

WILL

Will ci viene insegnato come futuro. Ma non viene utilizzato solo per quello. Vediamo:
futuro
Tomorrow I will fly to London. / Domani volerò a Londra.
inviti/offerte
Will you join us for a spritz? / Vuoi unirti a noi per uno spritz?

Altro

Le supposizioni possono avere vari gradi di certezza a seconda del modale con il quale vengono espresse.
Confronta ciò che si potrebbe dire mentre si cerca un oggetto:
It must be here! (I’m sure it’s here) / Deve essere qui!
It should be here. (It’s likely to be here) / Dovrebbe essere qui
It may/ might be here. (Perhaps it’s here) / Può darsi che sia qui.
It can’t be here! (I’m sure it’s not here) / Non può essere qui!

Allego come sempre una scheda riassuntiva. A presto!

Verbi modali differenze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*